Le Botteghe di San Bartolo “superano lo scalino”


 

 

L’associazione Spingi La Vita Onlus in collaborazione con l’Associazione “Le botteghe di San Bartolo” renderà visitabili gli esercizi commerciali di via San Bartolo in Tuto che hanno evidenti problemi di accessibilità.

Grazie al progetto “Superiamo lo Scalino” gli stessi verranno muniti di campanelli di chiamata, adesivo di riconoscimento e di pedane amovibili, così facendo saranno visitabili anche a persone diversamente abili, genitori con passeggini, anziani o persone con difficoltà motoria; pur restando questa un’accessibilità condizionata.

Una giornata importante e molto sentita poiché ad un anno dalla nascita dell’associazione “Le botteghe di san Bartolo” il Presidente Daniele Spinelli ha fin dall’inizio del suo incarico preteso che tutti i negozi fossero davvero fruibili da tutti gli Scandiccesi; ad oggi tramite la collaborazione con l’associazione Spingi La Vita Onlus riesce a portare a compimento uno dei suoi obiettivi.

Un percorso nato ormai da tempo grazie alla sinergia delle due Associazioni, ricordando infatti che il primo evento a cura delle botteghe di san Bartolo nacque con lo scopo di contribuire a finanziare i centri estivi per i bambini diversamente abili.

Spingi la Vita Onlus è orgogliosa di aver contribuito con il proprio progetto a rendere un’ altra fetta di esercizi commerciali visitabili per cittadini di Scandicci e non solo. Ad oggi sul territorio sono 11 gli esercizi commerciali di varia natura resi Visitabili tramite il Progetto “Superiamo lo Scalino” realizzato negli anni anche grazie alla collaborazione con Chianti Banca.

Sara presente grazie alla collaborazione con l’Associazione Comunico un Interprete di Lingua dei Segni Italiana.

L’appuntamento è fissato per Sabato 5 dicembre alle 15.30 presso il bar “Cm da Robertino” in via San Bartolo in Tuto, nel pomeriggio oltre alla consegne delle pedane saranno messe a disposizione alcune carrozzine per la dimostrazione pratica di come con piccoli accorgimenti si possano superare grandi barriere, sia mentali che fisiche.

La manifestazione è patrocinata dal Comune di Scandicci che sarà presente per l’attività in oggetto.

Al termine della manifestazione verrà offerto un aperitivo.